osteopatia-albo-reflusso-gastro-esofageo

Reflusso gastro-esofageo: cause, sintomi e trattamenti

Come risolvere il problema del reflusso gastro-esofageo con un approccio olistico?
Si può intervenire sul diaframma, il muscolo emozionale per eccellenza.

Tra stravizi delle feste e situazioni prolungate di stress, in questo periodo sempre più persone si trovano a fare i conti con il Reflusso Gastro-Esofageo.

Il nostro OsteoPratico Angelo Albo in questo video ci parla di questo disturbo che si manifesta con diversi sintomi:

  • Bruciore epigastico;
  • Sensazione di risalita di contenuto gastrico lungo l’esofago;
  • Dolore retro sternale, a volte molto acuto;
  • Peggioramento se si assumono alcuni cibi irritanti come caffè, cioccolata, pomodori, bibite gassate, insaccati, alcolici, ect. oppure assumendo la posizione da sdraiati.
Come risolvere il problema con un approccio olistico? Oltre alla terapia medicale, si può intervenire sul diaframma: spesso si ignora che oltre a svolgere il suo ruolo di muscolo inspiratore, il diaframma è anche il muscolo emozionale per eccellenza!
Stati di ansia, paura e stress bloccano il diaframma in basso, causando uno stiramento delle fibre che contribuiscono alla chiusura del Cardias (lo sfintere anatomico tra esofago e stomaco che dovrebbe impedire il passaggio verso l’alto) provocando il reflusso.
Si ottengono miglioramenti significativi già dalla prima seduta con trattamenti manuali osteopatici e posturali Mézières.

 

Guarda il video per approfondire l’argomento:
Tags:
Categories:
osteopatia-albo-ernia-del-disco-cause-sintomi-e-trattamento

Ernia del disco: cause, sintomi e trattamento

Problemi di ernia del disco? Scopri quali sono le cause, i sintomi e i trattamenti da eseguire per minimizzare il rischio di recidive e per ritrovare il benessere del tuo corpo.

Il nostro OsteoPratico Angelo Albo affronta una patologia molto diffusa e dolorosa: l’ernia del disco.
In caso di ernia del disco, sia cervicale che lombare, gli antidolorifici azzerano i sintomi dell’infiammazione dei nervi, ma per ritrovare il benessere bisogna intervenire con trattamenti in grado di alleggerire il carico delle zone coinvolte.

TIPOLOGIE DI ERNIA DEL DISCO E SINTOMATOLOGIA

La Cervicobrachialgia si presenta quando l’ernia cervicale irradia i sintomi anche agli arti superiori.
Richiede il trattamento dei muscoli trapezi per rilassare le spalle e migliorare la postura della testa rispetto alla cervicale.

La Lombosciatalgia e la Lombocruralgia, diffondono dolori che coinvolgono rispettivamente le fasce laterali posteriori e le parti anteriori della coscia. Entrambe richiedono il trattamento dei muscoli addominali per alleggerire il carico della zona lombare e degli arti inferiori.

IL TRATTAMENTO DELL’ERNIA DEL DISCO

Ad eccezione di quei casi in cui si renda necessario un intervento chirurgico, per minimizzare il rischio di recidive si opta per un percorso articolato in tre fasi:

  • una terapia conservativa articolare per rimettere in asse la colonna vertebrale, il bacino e gli arti inferiori;
  • un ciclo di terapia posturale Mézières per allungare la catena cinetica posteriore;
  • Un ciclo di trattamenti Cro System (aggiungere link all’articolo già pubblicato in passato) per la stabilizzazione attiva dei livelli vertebrali interessati dall’ernia. Questo strumento, estremamente efficace nel trattamento dell’ernia, potenzia le reti di controllo motorio, ottimizzando la funzione muscolare e la stabilità articolare grazie ad una vibrazione meccanica applicata sui muscoli.

Guarda il video per approfondire l’argomento:

Tags:
Categories:

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili