Osteopatia Albo. Osteopatia Pediatrica. L'importanza della gattonata.

L’importanza della gattonata

Intorno ai nove mesi il sistema nervoso del bebè ha raggiunto una maturità tale da permettergli di sostenersi autonomamente sulle spalle e sulle ginocchia, e di potersi muovere liberamente nello spazio. È un momento molto importante per il piccolo per varie ragioni:

  • Innanzitutto le nuove capacità consentiranno al sistema nervoso di sviluppare una coordinazione motoria crociata, fondamentale nella successiva fase della marcia corretta. L’acquisizione dello schema motorio dell’oscillazione alternata tra arti superiori e inferiori durante il cammino si sviluppa, infatti, proprio da una corretta gattonata.
  • Dal punto di vista psicologico il fatto di potersi muovere autonomamente fa sviluppare al bambino la fiducia in se stesso e nelle proprie capacità poiché conquista la sua indipendenza. Fino a quel momento sono i genitori ad “accompagnare” il piccolo verso gli oggetti indicati.
  • Il bebè amplifica la sua percezione dello spazio, delle distanze, dei tempi necessari a raggiungere gli oggetti del desiderio. È il momento di aggiungere i cancelletti alle scale e di mettere in sicurezza le prese della corrente.

Pur essendo la gattonata uno schema motorio primario, non tutti i bebè riescono a metterla in atto, alcuni, pur riuscendoci, non lo fanno in modo corretto. Alcuni, per esempio, trascinano la gamba sotto il sedere, avanzando con un piedino.

Per quanto possa sembrare singolare e simpatico da vedere, una gattonata alterata è indice di una disfunzione al bacino e all’osso sacro, avvenuto probabilmente durante la gravidanza. Osserviamo spesso queste disfunzioni quando il feto si presenta in posizione podalica.

Sarà compito dell’osteopata riequilibrare i tessuti e le articolazioni per permettere alla colonna lombare, al bacino e alle anche di svolgere correttamente la loro funzione nel modo più economico e fluido possibile.

Solo quando la struttura ossea, muscolare e neurologica sarà pronta, il bebè potrà passare dalla posizione a gattoni alla posizione eretta e azzardare i primi passi.

È molto importante rispettare i tempi biologici dell’accrescimento, per questo motivo sarà fondamentale la collaborazione di tutta la famiglia affinché vengano rispettati i tempi giusti per passare all’azione!

E come dicono i francesi… “bonne route”!

 

 

Categories:

Posted by Stefano